Con Linda e Luca ...: Foto Video Posts

lunedì 30 gennaio 2012

Matematica dell'allattamento dei gemelli

Arriva il freddo, ci siamo attrezzati ...





Questo è un post un po' diverso dagli altri.
In cui per una volta, e per gioco, mi lascio andare a divagazioni anomale che
mischiano matematica e accudimento dei bimbi.
Se non amate la matematica ...
beh, allora non leggete ed aspettate il prossimo post.

Matematica dell'allattamento dei gemelli.

Un bambino può attaccarsi alla poppa in 4 posizioni di base.


0.0 - Può stare con la pancia a contatto con una tetta e poppare dall'altra (posizione standard),
0.0 - Può stare come nella Posizione 0.0 ma con il corpo che si allontana da quello della mamma
(ci può essere bisogno di un guanciale per sostenerlo),

1.0 - Può stare sotto al braccio della mamma (posizione rugby),
1.1 - Può stare come nella Posizione 1.0 ma con il corpo che si allontana da quello della mamma
(ci può essere bisogno di un guanciale per sostenerlo).

Possiamo descrivere le posizioni anche come:
0.0 - Esterno a Contatto
0.1 - Interno a Contanto
1.0 - Interno Senza Contatto
1.1 - Esterno Senza Contatto

E già questo è un piccolo esercizio di matematica nel senso che visto che un bambino può essere interno o esterno ed a contatto oppure senza contatto si ottengon 2x2 = 4 posizioni di poppata
ed avrete notato che il primo numero nella nome della posizione indica se è il bambino è interno o esterno (0/1) ed il secondo numero nel nome della posizione indica se il bambino è a contatto oppure no (0/1).
Avrete anche notato che i nomi delle posizioni corrispondono ai numeri in base 2 con 2 cifre.

Ma la questione è:

In quante posizioni possono stare a poppare due bimbi simultaneamente ?

La risposta sembrerebbe banale:
4 scelte per il primo bambino e, per ciascuna di queste, 4 scelte per il secondo bambino
per un totale di 16 posizioni se si considerano i bambini come diversi,
oppure 4 + 3 + 2 +1 = 10 posizioni se considerano i bambini come uguali.

Però: non tutte le posizioni che si ottengono con questo calcolo sono materialmente possibili.

Per esermpio non è possibile, non in modo naturale,
mettere tutti e due i bambini nella Poszione 0.0 (su tette diverse).
In generale se i bimbi sono due la Posizione 0.0 non può essere assunta da nessuno dei due
perché in tale posizione il bimbo prende una tetta con la bocca e occupa l'altra con la pancia.
Per cui le posizioni possibili per un bambino quando poppa in tandem
diventano 3.

Ed allora i modi in cui possono poppare simultaneamente i gemelli sono:
3x3 = 9 se si considerano i bimbi diversi,
3+2+1 = 6 se si considerano i bimbi uguali,
come si capisce dal seguente schema in cui:
il primo rigo rappresenta le posizioni in cui il bimbo blu è messo a rugby (Posizione 1.0),
il secondo rigo rappresenta le posizioni in cui il bimbo blu è messo nella Posizione 0.1,
il terzo rigo rappresenta le posizioni in cui il bimbo blu è messo nella Posizione 1.1.
Se i bimbi vengono considerati equivalenti
allora ci sono 3 posizioni che sono speculari di altre tre posizioni.

La seconda posizione del secondo rigo ha senso solo
per i bimbi piccoli perché devono essere accavallati e quando sono grandi si fanno male.

La terza posizione del primo rigo non ha molto senso
perché mette il bimbo rosso inutilmente in maniera volante.
La terza posizione del primo rigo non ha molto senso
perché mette i bimbi inutilmente in maniera volante.

Escluse queste due posizioni inutilmente scomode
ai nostri bimbi abbiamo fatto sperimentare tutte le altre.
La posizione con entrambe in bimbi a rugby (primo rigo, prima colonna)
è quella più comune.
Ma a volte capita di usare anche quella accanto (primo rigo, seconda colonna).

rugby-rugby, vista dall'alto, visuale di Maria Carla.
rugby-rugby, bimbi invertiti, vista dall'alto, visuale di Maria Carla.
posizione del primo rigo, seconda colonna dello schema, vista dall'alto, visuale di Maria Carla.
[non ho foto delle poche volte che abbiamo sperimentato 
la posizione al centro dello schema con i bimbi sovrapposti]

Ecco,
questo era un post diverso che avevo in mente da un po' di tempo.

_________________________________________________

"Intersezione".
Sempre in argomento matematica ed allattamento:
Maria Carla può dormire solo nei periodi di intersezione tra il sonno dei due bimbi.
Detto in altre parole:
se di notte uno dei due bimbi si sveglia
allora Maria Carla non può dormire perché deve allattare il bimbo.

Per la precisione bisogna aggiungere
che grazie ad una postazione che abbiamo sistemato ad hoc
i bimbi possono stare nella posizione rugby-rugby e Maria Carla può dormire seduta.
Non è la stessa cosa che dormire a letto,
però recupera almeno un po' di sonno.

ciao,
guzman.





Nessun commento: